Normativa precedente il decreto sicurezza

In caso di: Soggiorni temporanei
Se viene mantenuta la residenza nel paese di appartenenza, ma si soggiorna in un altro paese dell’Unione Europea per meno di sei mesi, non è necessario immatricolare l’automobile né pagare le relative tasse locali, poiché il veicolo resterà immatricolato nel Paese di origine. Se soggiorni in un altro paese dell’UE per meno di sei mesi senza immatricolare l’auto, non puoi prestarla né noleggiarla a un residente di quel paese, che potrà tuttavia guidarla in tua presenza.

L’auto può essere prestata in ogni caso ad amici o familiari a condizioni che non abbiano la residenza nel vostro Paese. In caso di soggiorni di più di sei mesi, bisogna spostare la residenza e bisogna anche immatricolare la tua auto presso le autorità locali.

L’auto può essere prestata in ogni caso ad amici o familiari a condizioni che non abbiano la residenza nel vostro Paese. In caso di soggiorni di più di sei mesi, bisogna spostare la residenza e bisogna anche  immatricolare la tua auto presso le autorità locali.

Soggiorni superiori a sei mesi
Se ti trasferisci in un altro paese dell’UE insieme alla tua auto, dovrai immatricolarla e pagare le tasse locali.

Hai l’obbligo di immatricolare la tua auto entro sei mesi. Prima di trasferirti, verifica presso le autorità del paese di destinazione se tale periodo inizia dal momento in cui lasci il tuo paese d’origine o dal momento in cui arrivi nel nuovo paese di residenza. Informati anche sui documenti giustificativi necessari.

Alcuni paesi membri possono chiedere una re immatricolazione della vostra automobile entro sei mesi dal trasferimento della residenza.